Liviu Andreescu

Liviu Andreescu è professore associato presso la Facoltà di Amministrazione e Business dell’Università di Bucarest, dove insegna politiche pubbliche. Precedentemente, ha insegnato quindici anni presso l’Università Spiru Haret. Ha conseguito il dottorato in Scienze Politiche presso la National School of Political Studies and Administration a Bucarest e un master in American Studies presso l’Università di Bucarest.

Negli ultimi cinque anni ha lavorato con l’Executive Agency for the Funding of Higher Education, Research and Development, and Innovation (UEFISCDI) come esperto in materia di educazione superiore e politiche di ricerca. Nel 2005-6 è stato borsista Fulbright presso la Baylor University (Waco,TX) dove si è occupato di libertà accademica nelle università religiose.

Andreescu ha pubblicato numerosi contributi relativi alle relazioni tra Chiesa e Stato, educazione superiore e politiche di ricerca, e studi culturali, spesso all’intersezione tra questi campi di studio. Tra i vari temi di ricerca, ha scritto e collaborato a libri e articoli sull’insegnamento della religione, la costruzione di luoghi di culto Ortodossi, la teologia accademica e le politiche di educazione universitaria. Ha inoltre collaborato alla stesura di numerosi articoli sulle due sentenze Lautsi della Corte Europea dei Diritti Umani.

Il suo lavoro su educazione superiore e politiche di ricerca riguarda un vasto ventaglio di temi, dalla differenziazione e l’autonomia universitaria alla valutazione del merito e alle fusioni. Ha partecipato a numerosi progetti in questo ambito, in particolare sviluppando piani di consultazioni di esperti su larga scala (ricerche Delphi online in tempo reale) e facilitando lo sviluppo strategico e la pianificazione di lungo periodo. In questo ambito, ha collaborato all’elaborazione della strategia nazionale di ricerca e sviluppo della Romania (2014-2020).

Andreescu è autore di due libri sulla libertà accademica e l’autonomia universitaria, e di un volume sulla poesia moderna Americana e Inglese.